Il Re dei caffè

Il Re dei caffè

Era di domenica mattina e avevo appena accompagnato un cliente nel Bronx della città.
Li in giro non c’era nessuno, se non un paio di neri e un italiano strafatto davanti ad una fila di cartelli “vendesi” e botteghe serrate.
Da un po’ la vescica doleva, dovevo assolutamente orinare, così scorgendo nella via un bar stranamente aperto vi entrai di getto.
Un cane mi corse incontro, col muso prese ad annusarmi. Accanto al bancone vuoto vi era una porta aperta che dava dentro ad una stanza, dove una radio emetteva musica ad alto volume. Nient’altro. Chiamai.
Nessuno rispose.
Chiamai di nuovo. Nulla.
Provai ad andare nel retro, ma il cane prese a ringhiare.
Così desistii e me ne uscii in strada con la vescica che pulsava.
Mi trovai di fronte ad un omone che imprecava urlando “per gli affari suoi”, in un dialetto di giù.
Mi guardò intanto che gli domandai se per caso conoscesse..
Mi gridò
– Sono io il barista!!! Che c’è!! –
Rientrai nel locale insieme a lui e ad un rasta in giacca a quadrettoni e mocassini dorati.
– Vorrei un caffè..e se per cortesia c’è’ un bagno.. –
Dissi.
Sudavo urina.
– Qua dentro non c’è bisogno di prendere il caffè per andare in bagno!!! –
Urlò l’omone, passandomi un enorme catenaccio con appesa una chiavetta piccola piccola.
– È nel cortile!! –
Aggiunse.
Posai un euro sopra il bancone, afferrai la catena
– Non c’è bisogno che mi faccia il caffè –
Dissi.
Dopo di che corsi al cesso.
Rientrato nel bar a consegnare la catena, l’omone insistette perché prendessi il caffè, urlò che lì era il più buono di tutta Torino. D’ Italia. D’Europa!!
Urlava incazzato.
E non poteva che essere vero.

Pubblicato da Torino da Scoprire

Un filo conduttore unisce informazioni d’interesse turistico a quelle per la quotidiana utilità regionale e cittadina, proponendo tramite finestre virtuali: suggerimenti, aneddoti, curiosità. Di pari una finestra farà breccia sul Mondo, l’altra, la principale, collegherà a Voi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...